Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti. Per ulteriore informazioni sull'utilizzo dei cookie e su come disabilitarli, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Passeggiata sul Las Gratolatas

Visite: 1038

Domenica 26 ottobre la nostra Associazione ha svolto un'escursione nella valle dell'Arzino, sul sentiero che i valligiani utilizzavano per percorrere la valle. Favoriti anche dalla splendida giornata, l'escursione è risultata interessante dal punto di vista paesaggistico, geologico e naturalistico. Eravamo accompagnati da due valenti guide, Dario e Giandomenico, che ci hanno illustrato le peculiarità della zona.
Il fiume Arzino (Asìn in friulano) è uno dei fiumi più incontaminati d'Europa e ha creato una bellissima forra in ambiente carsico, dove il fiume scorre con un acqua smeraldina.
Abbiamo percorso una parte del sentiero "Las Gratolatas", che parte da Forgaria e si dirige verso il Monte Cuar. Il suo percorso offre una vista meravigliosa sulla pianura friulana e sulle prealpi. Il sentiero affonda le sue origini nella notte dei tempi ed era la via principale di comunicazione con Monte Prat prima dell'attuale strada comunale, costruita durante la guerra del 1915-18. Particolarmente interessanti alcune usanze, come quella del rito della danza all'arrivo nei pressi del greto del fiume, in località "Madonna ballerina", probabile esito di culti pagani.
Dopo un pasto abbondante e alcuni giochi di società, siamo passati all'esecuzione delle prove allergiche e del respiro per i bambini della vallata che ne avessero bisogno.
Clicca sotto per vedere le foto

1 - La spiegazione geologica